12 LIBRI SUL GIAPPONE DA LEGGERE

A fine anno faccio sempre una lista di buoni propositi per l’anno nuovo. In quella di quest’anno c’è anche quello di leggere di più. Ho davvero tantissimi libri (ereditati, comprati, regalati) che non ho mai avuto il tempo di leggere. Sono impilati sul comodino, messi nei ripiani più alti della libreria a prendere la polvere.

Nella lingua giapponese esiste proprio una parola per definire questo comportamento di accumulare libri nuovi: tsundoku.

Il mio obiettivo per questo 2019 è di leggere almeno un libro al mese di questa pila di libri, ma allo stesso tempo di comprarne uno nuovo e di leggerlo durante lo stesso mese. Ho già creato un elenco dei libri da acquistare in modo da non cadere in tentazione di acquistare più libri di quelli previsti. Anche perchè avranno un tema comune: il Giappone.

12 libri sul Giappone da leggere

Ho sempre amato la cultura orientale, ho perfino fatto la tesina della maturità sul Tibet. E quest’anno ho deciso di mettere assieme alcune delle mie più grandi passioni per un grande nuovo progetto, di cui vi parlerò presto.

Ma ora passiamo alla lista dei 12 libri sul Giappone da leggere assolutamente. Ne ho sentito parlare molto bene, ho letto le recensioni, e per alcuni mi sono affidata al mio intuito e anche alla copertina.

  1. L’altra faccia della luna. Scritti sul Giappone di Claude Lèvi-Strauss: ho scelto una raccolta di saggi dell’antropologo francese per iniziare quest’anno di studio sul Giappone, per avere un’idea più precisa della cultura nipponica così misteriosa ma allo stesso tempo affascinante.
  2. Ore Giapponesi di Fosco Maraini (Corbaccio): un classico sul Giappone, un viaggio in macchina attraverso questo paese nella seconda metà degli anni Cinquanta
  3. Iro Iro di Giorgio Amitrano (DeAgostini): il libro che ha scritto uno dei più grandi traduttori italiani di autori giapponesi (come Banana Yoshimoto e Haruki Murakami) ed è uscito lo scorso anno
  4. Quaderni giapponesi di Igort (Coconino Press): una graphic novel che racconta il Giappone ma anche la vita professionale dell’autore/illustratore.
  5. Orizzonte Giappone di Patrick Colgan (autore del blog Orizzonti): un libro di viaggio con spunti e molte informazioni utile per chi vuole intraprendere un viaggio nel Paese del Sol Levante.
  6. I love Tokyo di La Pina (Vallardi A.): non la classica guida su Tokyo
  7. Autostop con Buddha. Viaggio attraverso il Giappone di Will Ferguson (Feltrinelli): il racconto del viaggio in autostop dell’autore da sud a nord del Giappone. Un modo originale per scoprire le tradizioni e aneddoti sullo stile di vita dei giapponesi.
  8. Japonisme. Ikigai, bagno nella foresta, wabi-sabi e molto altro di Erin Niimi Longhurst (Harper Collins Italia):
  9. The Passenger – Giappone (Iperborea): un vero e proprio reportage sul Giappone corredato da stupende illustrazioni di Laura Liverani
  10. Nel Giappone delle donne di Antonietta Pastore: un saggio sulla condizione delle donne in Giappone.
  11. Giappone. Il ricettario di Nancy Singleton Hachisu (L’ippocampo): non sono mai stata al ristorante giapponese e leggere ricette e istruzioni sulla preparazione dei piatti credo proprio mi aiuterà a conoscere meglio la loro cucina
  12. WA- l’essenza del design giapponese di Rossella Menegazzo e Stefania Piotti (L’ippocampo): e per finire l’anno un libro da sfogliare più che da leggere, per rifarsi gli occhi con la bellezza propriamente giapponese che ritroviamo negli oggetti di uso comune come anche nell’architettura.

La lista potrebbe essere molto più lunga, ma ho deciso di concentrarmi su determinate tematiche. Se avete un libro da consigliare scrivetelo pure nei commenti, magari lo inserirò nell’elenco del prossimo anno oppure potrò prenderlo per leggerlo durante le vacanze estive. C’è sempre posto per qualche libro extra.

PS. se siete degli amanti del Giappone non potete perdervi su Instagram il bookclub dedicato alla letteratura giapponese. Seguite l’hashtag #librogiappone per dare un’occhiata ai libri già letti e scoprire quale sarà il prossimo in lettura.

EVENTI E FIERE CREATIVE E DI DESIGN GENNAIO 2019

Eventi e fiere creative e di design gennaio 2019

Ultimo giorno di questo 2018: non voglio fare bilanci di com’è andato l’anno. Per me, ma soprattutto per il blog è stato un anno di rinascita. Ad aprile sono stata selezionata come Blogger CF Style di Casa Facile (trovate il post qui) che mi ha spronato ancora di più a condividere con voi i miei progetti fai da te e non solo su questo blog.

Per il prossimo anno ho già una lista lunghissima di argomenti da trattare, collaborazioni, e nuove rubriche da trattare. La prima è proprio questa. Ogni mese vi presenterò gli eventi da non perdere in giro per l’Italia e per l’Europa: fiere creative e di design, ma anche mostre e molto altro.

A gennaio si terranno le prime fiere di arredamento e di interni, che ci faranno scoprire le novità di prodotti e le tendenze che si svilupperanno nei mesi a venire.

Eventi e fiere creative e di design gennaio 2019

Heimtextil, Francoforte
8 – 11 gennaio

La prima fiera dell’anno per gli addetti ai lavori dedicata ai tessili per gli oggetti e la casa, dove scoprire i nuovi trend e le novità innovative del settore.
info www.heimtextil.messefrankfurt.com

Imm Cologne, Colonia
14 – 20 gennaio

Fiera internazionale dedicata all’arredamento e al design
info www.imm-cologne.com

Formex, Stoccolma
15 – 18 gennaio

Per gli amanti di interior design in stile nordico
info www.formex.se/en

Maison & Objet, Parigi
18 – 22 gennaio

Home decor, interior design, architettura e lifestyle tutto in una fiera 
info www.maison-objet.com

Klimahouse, Bolzano
23 – 26 gennaio

La fiera più importante d’Italia dedicata al risparmio energetico e alla bioedilizia
info www.fierabolzano.it/klimahouse

Homi, Milano
25 – 28 gennaio

Il Salone degli stili di vita, dove poter scovare prodotti e nuove tendenze. 
info www.homimilano.com

Seguendo questo link potrete controllare nel calendario tutti gli eventi e le fiere che aggiornerò di volta in volta.

DECORARE I PACCHETTI CON LE TAG NATALIZIE

Decorare i pacchetti con le tag natalizieDi solito sono una ritardataria cronica, ma quest’anno ho giocato con largo anticipo. Ho deciso di mostrarvi come decorare i pacchetti con le tag natalizie. Sara di Sara Elan Illustration ha disegnato per voi sei soggetti diversi: ghirlande, pungitopo, vischio e rametti di abete.

Mi piace curare i dettagli dei pacchetti, perchè la confezione parla di noi. Si vede subito se un regalo è stato impacchettato di fretta e di mala voglia. Ecco perchè nei regali che faccio aggiungo le etichette. Sono decorative se illustrate e colorate, mentre se sono semplici possono essere utili per scrivere un messaggio di auguri. Basta avere uno spago o un nastrino dove infilare le tag e i vostri pacchetti saranno personalizzati.

Se avete una macchina da cucire, potete cucire i lati di un foglio di carta da regalo per realizzare un pratico sacchetto. Sicuramente sarà apprezzato!

Decorare i pacchetti con le tag natalizie

Decorare i pacchetti con le tag natalizie: download

Scaricate il file e stampatelo su cartoncino. Fate il buco e infilate un filo di baker twine (io ho usato quello bianco e rosso). Sull’etichetta potete scrivere anche il nome del destinatario del regalo, mentre sul retro bianco c’è lo spazio per annotare un breve messaggio di auguri.

Un’altro modo per fare i vostri pacchetti lo spiego nel mio ultimo articolo sul sito di Casa Facile. Ho realizzato dei sacchetti di stoffa e juta, così possono venire riutilizzati anche come porta pane o porta dolcetti.

Decorare i pacchetti con le tag natalizie

Se usate queste tag per i vostri regali potete mandarmi le foto via email (scrivete a thatsmonique@gmail.com) oppure pubblicarle sui social network, taggando @saraelanillustration e @thatsmonique e usando l’hashtag #saraelanxthatsmonique. Saremo felici di vederle!

 

E per finire, vorrei ricordarvi che avete tempo per partecipare al mio contest natalizio fino al 24 dicembre. Tutte le info in questo post.