IL MIO ANGOLO ORIENTAL STYLE

Il mio angolo oriental style

Era da un po’ di tempo che volevo sistemare il mio angolo orientale in camera da letto con la mia collezione di kokeshi vintage di legno. Non ne ho moltissime ma non mi piaceva più tenerle tutte raggruppate insieme assieme a candele e altri oggetti.

Ma poi PIB mi è venuta in aiuto e sul loro sito ho trovato proprio quello che stavo cercando: un piccolo scaffale di vetro e metallo con il fondo a specchio.

La struttura in ottone conferisce quel tocco retrò che in questo angolo mancava e allo stesso tempo mi permette di tenere in ordine alcuni oggetti sui vari ripiani. Inoltre, la forma “a casetta” mi piace moltissimo (vedi la mensolina in legno lì accanto).

Questo piccolo scaffale si può anche appendere grazie a un gancio, ma io preferisco tenerlo appoggiato per non dover bucare il muro.

Ovviamente non poteva mancare un tocco green in questo angolo e la nuova Calathea e due rametti di edera hanno trovato il loro posto.

Ma adesso vi parlo di PIB che mi ha fatto questo bellissimo regalo.

PIB è un’azienda di vendita online francese che dal 2010 propone una vasta gamma di mobili e accessori per la casa di ispirazione industriale, in stile scandinavo vintage e shabby chic.

I prodotti sono di qualità e molto originali. Sembrano veramente pezzi vintage!

Io da amante dello stile nordico ho già una wishlist lunghissima di prodotti!

COME PERSONALIZZARE UNA POCHETTE IN PELLE CON IL DREMEL 3000

Come personalizzare una pochette con il Dremel3000

Finalmente anche qui è arrivata l’estate! Il caldo, ma soprattutto la luce del sole mi aiuta tantissimo nel mio processo creativo. Forse perchè mi dà molta energia e carica che non ho quando è brutto tempo.

Ho in mente alcuni progetti fai-da-te da condividere con voi in questo periodo ed inizio col mostrarvi uno che mi sta molto a cuore, perchè è una vera e propria sfida per me.

Al di fuori delle stoffe, macchina da cucire e colla a caldo non uso molti altri attrezzi per il fai-da-te. Quando la Dremel mi ha contattato per realizzare qualche progetto con il nuovo kit Dremel 3000 Art & Crafts ne sono stata felicissima. Questa è un’ottima opportunità per sperimentare nuove tecniche su materiali diversi e uscire dalla comfort zone è una sfida con sè stessi oltre che una bellissima avventura.

Come personalizzare una pochette con il Dremel3000

Il Dremel 3000 è un attrezzo multifunzione a velocità regolabile che permette di incidere, intagliare, tagliare, lucidare e levigare. Il nuovo kit Art & Crafts contiene diversi accessori e complementi per i vari usi. Il tutto contenuto in una pratica valigetta.

Come primo progetto ho realizzato un’incisione su una pochette in pelle che avevo cucito qualche anno fa. Un’idea perfetta per personalizzare con le proprie iniziali un accessorio in cuoio e per ridare una nuova vita a un oggetto anonimo.

Come personalizzare una pochette con il Dremel3000

Per prima cosa ho disegnato le mie iniziali con una penna in gel bianca direttamente sulla pelle. Poi ho usato la punta diamantata da 2 mm in dotazione del kit Art & Crafts per realizzare l’incisione. Questa punta è ideale per realizzare anche i più piccoli dettagli di un’incisione e si può utilizzare su tantissimi materiali, oltre al cuoio, anche su metalli, ceramica, vetro e legno.

N.B. Fate una prova prima su un campione dello stesso materiale per essere sicuri del risultato.

Il Dremel 3000 è un attrezzo molto versatile e maneggevole soprattutto per lavori di precisione. Per me è stato molto facile realizzare questa incisione, anche grazie alla pratica impugnatura (si può tenere in mano come una penna!).

Vi aspetto prossimamente sul blog con un nuovo progetto creativo!

COME APPENDERE I TONKI CON UN SOLO CHIODO

Avevo da tempo acquistato alcune cornici Tonki ma non avevo mai avuto il tempo (e la voglia) di appenderle! Le spostavo in giro per casa in base al mio umore ma non avevano ancora una collocazione definitiva.

Per chi non sapesse cosa sono i Tonki ora ve lo spiego brevemente.

Si tratta di foto stampate su cartone riciclato, che seguendo le istruzioni di montaggio si trasformano in bellissimi quadretti da appendere o da appoggiare. Sono grandi 25×25 cm ma c’è anche la nuova versione nano di 13×13 cm. Le foto si possono caricare sul sito dal pc, da Facebook o Instagram oppure direttamente da smartphone scaricando l’apposita app.

Come appendere i Tonki con un solo chiodo

Io ho fatto stampare alcune foto di Daniele da piccolo, per ricordarmi di quel periodo in cui la mia vita è definitivamente cambiata. Mi piace moltissimo riguardare quelle immagini che mi ricordano un periodo che mi sembra così lontano e invece sono passati solo (già) due anni.

Il problema per cui i Tonki giravano per i vari scaffali nelle camere era, però, quello di dover fare troppi fori nel muro per appenderli tutti. La casa dove abitiamo non è di nostra proprietà e il solo pensiero di dover stuccare tutti i buchi mi faceva girare la testa.

E così, un giorno mi è venuta questa idea, per me geniale, di fare soltanto un buco alla parete e di “legare” insieme tutti i Tonki per appenderli. Non me ne vogliano i creatori di Tonki se mi sono permessa di bucarli!

Come appendere i Tonki con un solo chiodo

Qui di seguito vi spiego come ho fatto, ma prima devo fare una piccola premessa. Io sono partita già dal fatto di non allinearli completamente anche in orizzontale, perchè riuscire a posizionare il nastro con la stessa distanza tra un Tonki e l’altro non è proprio facilissimo. Anche tagliando il nastro della stessa misura e fare i nodi allo stesso modo non venivano perfetti, così ho preferito sfalsarli.

Come appendere i Tonki con un solo chiodo

COSA SERVE

  • Tonki
  • Ago grosso con punta
  • Nastro di raso (o spago)
  • Forbici
  • Righello
  • Matita
Come appendere i Tonki con un solo chiodo

COME FARE

  1. Per prima cosa, tracciare con la matita e il righello il centro nella parte superiore e inferiore della cornice
  2. Con l’ago forare perpendicolarmente i due strati di cartone della cornice
  3. Con l’aiuto dell’ago infilare il nastro o lo spago e fare un nodo doppio per fermare il filo (nel Tonki superiore creare un’asola con il nastro per poter appenderlo al chiodo)
  4. Ripetere i passaggi per tutti i Tonki che volete appendere!
Come appendere i Tonki con un solo chiodo

E se desiderate aggiungerne di nuovi non vi resterà che aggiungere un altro nastro nella cornice che si trova più in basso. L’unico limite è l’altezza della parete!