FABRICUP


I could not wait to introduce my first sponsor: FabricUp.
This is an Italian brand of cotton accessories completely handmade. The founders are Nadia and Claudia, mother and daughter, a seamstress and a photographer.
They contacted me to promote the launch of their new line of tote bags for the Spring/Summer 2015 collection. How? Testing this new product and writing my opinion in a blog post.


Non vedevo l’ora di presentarvi il mio primo sponsor: FabricUp.
Si tratta di un brand italiano di accessori in cotone completamente realizzati a mano. Le fondatrici sono Nadia e Claudia, madre e figlia, una sarta e l’altra fotografa.
Mi hanno contattato per promuovere il lancio della loro nuova linea di tote bags della collezione Spring/Summer 2015. Come? Testando questo nuovo prodotto e scrivendo la mia opinione in un post sul blog.



I fell in love with my bag FabricUp as I opened the package arrived in the mail. Made of soft and durable cotton, my tote bag is of two different fabrics: a solid one and the other with a small red flower pattern.
I always carry it with me, going to work or for shopping, but also during my walks it never leaves me alone. In case of need it is always present, in the pocket of my purse neatly folded does not occupy space either.
The only flaw I found is that it is not very large, but you can carry it on your shoulder and this allows you to keep two other bags in hand in case of more bulky and cumbersome purchases .
Last Saturday I brought it with me to the market and I took the opportunity to shop for my vegetable garden: strawberry plants and sage. I hope that the green thumb could help me.


Mi sono innamorata della mia borsa FabricUp non appena ho aperto il pacchetto arrivato per posta. Realizzata in morbido e resistente cotone, la mia tote bag è di due stoffe diverse: una a tinta unita e l’altra con un piccolo motivo floreale rosso.
La porto sempre con me, al lavoro o a fare la spesa, ma anche durante le mie passeggiate non mi lascia mai sola. In caso di bisogno lei è sempre presente, nella tasca della mia borsetta ben ripiegata non occupa neanche spazio.
L’unico difetto che ho trovato è che non è molto capiente, ma si può portare in spalla e questo permette di tenere altre due borse in mano in caso di acquisti più voluminosi e ingombranti.
Sabato scorso mi ha anche accompagnato al mercato e ne ho approfittato per fare acquisti per il mio orticello: piantine di fragole e salvia. Spero che il pollice verde mi aiuti.



What to say any more? It is also available in other prints that you can find on their online shop.
In so simple products you see the creativity and original craftsmanship of the brand. I am satisfied with my new bag: it is original, is 100% handmade, and even the smallest details are made with great care and precision.
I forgot to introduce you Bert, the spool of thread, official mascot of FabricUp!
What are you waiting for ?! Hurry up and check out their website to have a look at their new collection!


Cosa dire di più? Disponibile anche in altre fantasie la trovate sul loro shop online.
In articoli così semplici si nota la creatività e l’originale artigianalità del brand. Sono soddisfatta di questa mia nuova bag: è originale, è 100% fatta a mano e anche i più piccoli dettagli sono realizzati con molta cura e precisione.
Dimenticavo di presentarvi Bert, il rocchetto di filo, mascotte ufficiale di FabricUp!
Cosa aspettate?! Correte sul loro sito a dare un’occhiata alla nuova collezione!


#Monica

ABILMENTE | SPRING 2015


This has now become a ritual post. After each edition of Abilmente, exhibition of manual creativity, I like to write some of my thoughts about the event and show you my purchases.

If you have followed me on Instagram you have definitely an idea of ​​what I have seen, and of course what I liked. Each edition of this fair is a beautiful adventure, with many new and creative ideas!



Questo ormai è diventato un post di rito. Dopo ogni edizione di Abilmente, mostra-atelier della manualità creativa, mi piace scrivere qualche mio pensiero sulla manifestazione e mostrarvi i miei acquisti.
Se mi avete seguito su Instagram avrete sicuramente un’idea di quello che ho visto e ovviamente di quello che mi è piaciuto. Ogni edizione di Abilmente è una bellissima avventura, con tante nuove proposte e idee creative!


If you read the post on Monday you already know that the exhibition of the Associazione Colore e Tintura Naturale M. E. Salice is one of the things I liked the most of this edition of Abilmente. For more information I suggest you visit their website, or read the post of Paola of We Make A Pair with an interview with Rosella Cilano, founder of the association.



Se avete letto il post di lunedì saprete già che la mostra dei Colori naturali dell’Associazione Colore e Tintura Naturale M. E. Salice è una delle cose che mi è piaciuta di più di questa edizione di Abilmente. Per ulteriori informazioni vi consiglio di visitare il loro sito web oppure leggere il post di Paola di We Make A Pair con l’intervista a Rosella Cilano, fondatrice dell’Associazione.


Another exhibition that always fascinates me is that of the “Creative Bride”. This year I came across the stand of Monica Dal Molin of Incartesimi and I fell in love with these little paper “sculptures”: from kusudama flowers to pom poms, and obvoiusly the wedding dress.

In the area crochet and knit, I report the stand of Pic Knit Art Café, Association of Triest who is a candidate to enter the Guinness World Record with the world’s largest blanket. If you want to participate you still have time! Go to their website and let’s crochet!



Un’altra mostra che mi appassiona sempre è quella della Sposa Creativa. Quest’anno mi sono imbattuta nello stand di Monica Dal Molin di Incartesimi e mi sono innamorata di queste piccole “sculture” di carta: dai fiori kusudama ai pom pom, al vestito da sposa.

Nella zona crochet e tricot, segnalo lo stand di Pic Knit ART Café, associazione di Trieste che si è candidata per entrare nei Guinnes dei primati con la coperta più grande del mondo. Se volete partecipare siete ancora in tempo! Andate sul loro sito e “crochettate” a più non posso.



And now, here we are! In my purchases! A few sheets of colored faux leather (I like to experiment with new material), pins – those are never enough- some fabrics and ribbons and a few buttons.



E ora passiamo ai miei acquisti! Qualche foglio di eco pelle colorata (mi piace sperimentare nuovi materiali), spilli – quelli non sono mai abbastanza, stoffine varie, nastri e qualche bottone. 



On these buttons I will spend two more words, first of all because they are entirely handmade, starting from the clay until the final decoration, and then because Laura, the creator of the blog Bottoni e non solo, is from Udine. I purchased these buttons without a specific project, but I definitely will use them to decorate children’s items.


Have you been to Abilmente, too? What did you like?




Su questi bottoni spenderò due parole in più, prima di tutto perchè sono realizzati interamente a mano, partendo dall’argilla fino alla decorazione finale, e poi perchè Laura, la creatrice del blog Bottoni e non solo, è di Udine. Ho acquistato questi bottoni senza un progetto ben preciso, sicuramente li utilizzerò per decorare articoli per bambini.


Siete stati anche voi ad Abilmente? Cosa vi è piaciuto?


#Monica

CHRISTMAS MAKE IT LAND | FABRIC POUCH


New year and many new projects to share with you.
Today I show you what I made for the Christmas swap of Make it Land (if you already follow me on the social networks, you definitely know what I’m talking about). My partner swap was Eliana of Pompom Chic, a creative mom of Milan, who likes fuchsia and sew Waldorf dolls (which I have been madly in love!!).


Anno nuovo e tanti progetti da condividere con voi.
Oggi vi mostro cosa ho realizzato per lo swap natalizio di Make it Land (se mi seguite sui social saprete sicuramente di cosa sto parlando). La mia compagna di swap è stata Eliana di Pompom Chic, una mamma creativa di Milano: adora il fucsia e confeziona bambole Waldorf (di cui mi sono perdutamente innamorata!!).


When it comes to giving gifts to skilful makers, I am always a bit in difficulty: find something original to give as gifts, especiallysomething that could be appreciated, is very hard.
For this project, I started from a color and I knew the one Eliana likes: fuchsia. I reviewed all my fabrics I own until I found a gray fabric with owls. And I immediately thought that it was perfect for her.
So I sewed a pouch, useful to be kept in the bag or for keeping scissors and other work “tools”.


Quando si tratta di fare regali a delle abilissime makers mi trovo sempre un po’ in difficoltà: trovare qualcosa di originale da regalare, soprattutto che possa piacere, è veramente arduo.
Per questo progetto sono partita da un colore che già sapevo piacesse ad Eliana: il fucsia. Ho passato in rassegna tutte le stoffe che possiedo, finchè ho trovato una stoffina grigia con dei gufetti, ed ho pensato subito che fosse stata perfetta per lei.
Così ho cucito una pochette di stoffa, utile da tenere nella borsa di tutti i giorni oppure per tenere forbici e altri “attrezzi” del mestiere.



I customized the clutch with a small pad (entirely handsewn) with her initial and on the back a little owl (taken from a pattern of Renato Parolin).
Eliana instead sent me a beautiful garland, colorful, and a brooch with a glittered bird. To see a preview go on my Facebook page or on my Instagram profile, soon you will see it entirely on the blog!
Thank Elisa and Julia of Make it Land for the organization of this nice swap and, of course, I really thank Eliana!

Ho personalizzato la pochette con un piccolo cuscinetto (cucito interamente a mano) con la sua iniziale e sul retro un gufetto (tratto da uno schema di Renato Parolin).
Eliana invece mi ha regalato una bellissima ghirlanda, coloratissima, e una spillina con un uccellino tutto glitterato. Per vedere un’anteprima andate sulla mia pagina Facebook o sul mio profilo Instagram, presto la vedrete interamente sul blog!
Ringrazio Elisa e Giulia di Make it Land, per aver organizzato questo simpatico swap e, ovviamente Eliana!

#Monica