5 AGENDE CREATIVE E NON PER COMINCIARE AL MEGLIO IL 2021

Agende minimal o per chi ha un animo creativo, giornaliere o settimanali, una selezione di 5 agende sperando che il nuovo anno possa essere migliore di quello appena trascorso

Tra GoogleCalendar, note e promemoria sullo smartphone, io preferisco sempre scrivere appuntamenti e scadenze sulla carta, ma non solo perché un’agenda può servire anche come un diario per annotare giorno per giorno pensieri ed emozioni.

Anche quest’anno è tornato il momento, un po’ in ritardo rispetto al solito, di consigliarvi 5 agende per il 2021. Inizio da quella principale che mi accompagnerà ogni giorno del prossimo anno per organizzare il mio lavoro di artigiana, la scrittura degli articoli per il blog e post per i social network e tutti gli appuntamenti anche extra lavorativi. Insomma uno strumento che mi serve per pianificare le mie giornate dal mattino alla sera. E questo non poteva che essere un’agenda giornaliera. Anche quella del 2021 sarà sempre di Ilaria Chiaratti.

1 – Agenda giornaliera a spirale di Ilaria Ida Interior Lifestyle (già sold out): ben organizzata, con bellissimi pattern che cambiano mese per mese, alcuni di questi fanno parte della nuova capsule collection di Hasu Lab Design. L’avevo consigliata già nel mio articolo delle agende 2020 dello scorso anno e devo dire che per i miei impegni è molto pratica e mi sono trovata davvero bene.

Per chi invece ama le agende settimanali:

2 – Agenda 2021 La Grande di Asile’s World, una settimanale a spirale in formato A5 (disponibile anche La Piccola in formato A6) con una bellissima copertina con alcuni ritratti che Elisa ha realizzato. Interno molto minimal.

3 – Moleskine con Maneki Neko: un’amante del Giappone come me non poteva farsi scappare queste edizioni limitate. E sì ho preso entrambe le versioni: sia quella large con lo sfondo bianco che quella tascabile rossa. Mi porto sempre una mini agenda in borsa e deve essere leggera e compatta e quelle di Moleskine per me ormai sono una garanzia.

4 – Agenda Imperfetta di Stefania Piccole Cose Imperfette: planner annuale e mensile, spazio per to do list e sticker per personalizzare la propria agenda.

5 – La mitica 365 di 2021 di Camilla Zelda was a writer. Ebbene sì, quest’anno ritorna quest’agenda che mi ha accompagnato per diverse volte negli anni passati. Carta di qualità e copertine dei mesi colorate a tema Giappone. Non potevo non innamorarmi anche di questa! Camilla è sempre una garanzia.

Anche per quest’anno è tutto. Vi aspetto con il prossimo articolo dedicato ai calendari del 2021!

Se avete suggerimenti di altre agende con cui vi trovate bene potete scrivere nei commenti in modo che possano essere utili a chi passa di qui alla ricerca dell’agenda perfetta per il prossimo anno!

GIFT FOR STRANGER 2018

Uno scambio di regali tra sconosciuti, ecco cos’è Gift for Stranger. Un modo per conoscere nuove persone, magari anche di nazioni diverse, ma anche un modo per riprendere la tradizione degli “amici di penna”. Ogni anno mi prometto di ricominciare a scrivere qualche lettera, ma poi, un po’ per colpa dei social network e un po’ per la mia pigrizia, non lo faccio mai. Da qualche anno partecipo ad alcuni swap natalizi e devo dire che con alcune persone sono rimasta in contatto. Ed è proprio bello ripensare al modo in cui ci siamo conosciuti!

Natale è il periodo perfetto per scambiarsi regali, piccoli pensieri e oggetti fatti a mano. Non che durante l’anno non si debba farlo, ma per me l’atmosfera natalizia aiuta molto di più.

Ma ora vi spiego un po’ meglio come si fa a partecipare.

Gift For Stranger: come funziona

Se vuoi partecipare basterà iscriversi tramite l’apposito form sul sito www.giftforstranger.com, entro il 24 novembre. Tra il 25 e il 26 saranno fatti gli abbinamenti e verrà inviata un’email con i dettagli e l’indirizzo del proprio compagno di swap. Ci sarà tempo fino al 5 dicembre per spedire il proprio pacchetto, in modo che arrivi in tempo per Natale.

Gift For Stranger è per una buona causa

Per iscriversi occorre versare un piccolo contributo di almeno 2 €. Il ricavato andrà devoluto completamente in beneficenza a UNHCR per i rifugiati, a Croce Rossa Italiana e Medici senza Frontiere. Questo sarà un ulteriore regalo che farai, ma soprattutto a qualcuno che ne ha più bisogno.

 

Io mi sono già iscritta. E voi parteciperete?

 

FABRICUP


I could not wait to introduce my first sponsor: FabricUp.
This is an Italian brand of cotton accessories completely handmade. The founders are Nadia and Claudia, mother and daughter, a seamstress and a photographer.
They contacted me to promote the launch of their new line of tote bags for the Spring/Summer 2015 collection. How? Testing this new product and writing my opinion in a blog post.


Non vedevo l’ora di presentarvi il mio primo sponsor: FabricUp.
Si tratta di un brand italiano di accessori in cotone completamente realizzati a mano. Le fondatrici sono Nadia e Claudia, madre e figlia, una sarta e l’altra fotografa.
Mi hanno contattato per promuovere il lancio della loro nuova linea di tote bags della collezione Spring/Summer 2015. Come? Testando questo nuovo prodotto e scrivendo la mia opinione in un post sul blog.



I fell in love with my bag FabricUp as I opened the package arrived in the mail. Made of soft and durable cotton, my tote bag is of two different fabrics: a solid one and the other with a small red flower pattern.
I always carry it with me, going to work or for shopping, but also during my walks it never leaves me alone. In case of need it is always present, in the pocket of my purse neatly folded does not occupy space either.
The only flaw I found is that it is not very large, but you can carry it on your shoulder and this allows you to keep two other bags in hand in case of more bulky and cumbersome purchases .
Last Saturday I brought it with me to the market and I took the opportunity to shop for my vegetable garden: strawberry plants and sage. I hope that the green thumb could help me.


Mi sono innamorata della mia borsa FabricUp non appena ho aperto il pacchetto arrivato per posta. Realizzata in morbido e resistente cotone, la mia tote bag è di due stoffe diverse: una a tinta unita e l’altra con un piccolo motivo floreale rosso.
La porto sempre con me, al lavoro o a fare la spesa, ma anche durante le mie passeggiate non mi lascia mai sola. In caso di bisogno lei è sempre presente, nella tasca della mia borsetta ben ripiegata non occupa neanche spazio.
L’unico difetto che ho trovato è che non è molto capiente, ma si può portare in spalla e questo permette di tenere altre due borse in mano in caso di acquisti più voluminosi e ingombranti.
Sabato scorso mi ha anche accompagnato al mercato e ne ho approfittato per fare acquisti per il mio orticello: piantine di fragole e salvia. Spero che il pollice verde mi aiuti.



What to say any more? It is also available in other prints that you can find on their online shop.
In so simple products you see the creativity and original craftsmanship of the brand. I am satisfied with my new bag: it is original, is 100% handmade, and even the smallest details are made with great care and precision.
I forgot to introduce you Bert, the spool of thread, official mascot of FabricUp!
What are you waiting for ?! Hurry up and check out their website to have a look at their new collection!


Cosa dire di più? Disponibile anche in altre fantasie la trovate sul loro shop online.
In articoli così semplici si nota la creatività e l’originale artigianalità del brand. Sono soddisfatta di questa mia nuova bag: è originale, è 100% fatta a mano e anche i più piccoli dettagli sono realizzati con molta cura e precisione.
Dimenticavo di presentarvi Bert, il rocchetto di filo, mascotte ufficiale di FabricUp!
Cosa aspettate?! Correte sul loro sito a dare un’occhiata alla nuova collezione!


#Monica