GIFT FOR STRANGER 2018

Uno scambio di regali tra sconosciuti, ecco cos’è Gift for Stranger. Un modo per conoscere nuove persone, magari anche di nazioni diverse, ma anche un modo per riprendere la tradizione degli “amici di penna”. Ogni anno mi prometto di ricominciare a scrivere qualche lettera, ma poi, un po’ per colpa dei social network e un po’ per la mia pigrizia, non lo faccio mai. Da qualche anno partecipo ad alcuni swap natalizi e devo dire che con alcune persone sono rimasta in contatto. Ed è proprio bello ripensare al modo in cui ci siamo conosciuti!

Natale è il periodo perfetto per scambiarsi regali, piccoli pensieri e oggetti fatti a mano. Non che durante l’anno non si debba farlo, ma per me l’atmosfera natalizia aiuta molto di più.

Ma ora vi spiego un po’ meglio come si fa a partecipare.

Gift For Stranger: come funziona

Se vuoi partecipare basterà iscriversi tramite l’apposito form sul sito www.giftforstranger.com, entro il 24 novembre. Tra il 25 e il 26 saranno fatti gli abbinamenti e verrà inviata un’email con i dettagli e l’indirizzo del proprio compagno di swap. Ci sarà tempo fino al 5 dicembre per spedire il proprio pacchetto, in modo che arrivi in tempo per Natale.

Gift For Stranger è per una buona causa

Per iscriversi occorre versare un piccolo contributo di almeno 2 €. Il ricavato andrà devoluto completamente in beneficenza a UNHCR per i rifugiati, a Croce Rossa Italiana e Medici senza Frontiere. Questo sarà un ulteriore regalo che farai, ma soprattutto a qualcuno che ne ha più bisogno.

 

Io mi sono già iscritta. E voi parteciperete?

 

CALENDARI DELL’AVVENTO 2018

Mancano meno di due settimane al 1° dicembre e questo significa che il momento del Ptitzelda organizzato ormai da qualche anno da Camilla Zelda was a writer sta arrivando ed è anche il momento di iniziare il calendario dell’Avvento.

Io ho già acquistato il mio (ancora i primi di giugno) ed è quello di La tata maschio, Lettere dalla Lapponia. Una storia che si articola in 24 giorni, e ogni giorno una cartolina con una bellissima illustrazione di Roberta Rossetti e sul retro un pezzo del racconto. L’ho trovata subito una bellissima idea, soprattutto per chi ha bambini.

Lo scorso anno, da un’idea di Ilaria Ida Interior Lifestyle, ho realizzato un calendario dell’Avvento diverso, con delle attività da svolgere ogni giorno. Daniele era piccolo e quindi niente cioccolatini. Quelli erano solo per me e Alessandro. È stato bello, perchè siamo riusciti a fare tutto quello che avevo scritto, la maggior parte erano piccole attività (tipo bere una cioccolata calda o guardare un film), ma anche qualche gita e uscita con gli sci.

Tea Revv – 24 bustine da tè da assaporare aspettando il Natale

Qui sotto, invece, trovate una selezione di calendari dell’Avvento che mi sono piaciuti, di vari tipi e per tutte le tasche. Se ancora non l’avete comprato, spero che questa lista vi sia utile. Fatemi sapere nei commenti quello che vi piace di più!

Pixum – un calendario dell’Avvento con le vostre foto preferite

Calendari dell’Avvento 2018: shopping list

  1. Lettere dalla Lapponia, di La tata maschio con le illustrazioni di Roberta Rossetti (€ 16,50) ma già sold out! A giugno del prossimo anno apriranno i pre-ordini per i calendari 2019
  2. Un calendario dell’Avvento 100% personalizzabile con le proprie foto dietro ogni casellina o con i cioccolatini è quello che propone Pixum (da € 8,99)
  3. Candele, trattamenti e profumi per gli amanti del luxury, Dyptique (€ 350)
  4. Per gli amanti del tè, Tea Revv (€ 23,45)
  5. Una candela da accendere per i 24 giorni prima di Natale è quella di Ferm Living (€ 19), per la versione low cost cercate da Flying Tiger Copenhagen
  6. Prodotti cosmetici per L’Occitane in collaborazione con Castebajac Paris, nella versione classica (€ 49) e premium (€ 99)
  7.  Amanti della cartoleria, Kikki K ha realizzato un calendario super elegante ($ 129,95)
  8. Per gli amanti dei mattoncini colorati, ogni anno ne presentano due: quello classico Lego City (€ 19,99) e quello per gli appassionati di Guerre Stellari Lego Star Wars (€ 29,99)

 

Per vedere il mio calendario dell’Avvento del 2015 lo trovate qui.

BENT BOX NORMANN COPENHAGEN

bent box normann copenhagenBent box è una serie di scatole per contenere oggetti di uso quotidiano ispirata ai tradizionali vassoi portapranzo giapponesi

Il brand danese Normann Copenhagen rivisita le classiche bento box in stile nordico come scatole portatutto. Sono state create dai designer di Visibility, uno studio di design industriale fondato a New York nel 2012 da Joseph Guerra e Sina Sohrab.

Un oggetto di design con una forte componente estetica data dalla semplice forma geometrica ma allo stesso tempo molto funzionale. I designer hanno ricavato questa forma per riduzione, esplorando varie geometrie, fino a trovare una forma comprensibile all’utilizzatore.

Bent Box Normann Copenhagen come contenitore salvaspazio

Questi contenitori sono di piccole dimensioni (23,5 x 14,5 cm e altezza di 5 cm), perfette per contenere qualsiasi piccolo oggetto. Sono realizzati in laminato di betulla. Sono molto versatili perchè si adattano molto bene a vari ambienti della casa oppure dell’ufficio. Sia per contenere bijoux e prodotti per il make up, sia per tenere in ordine le spezie in cucina oppure medicinali e accessori in bagno, possono essere utilizzati come scatole per nascondere gli oggetti oppure come vassoi, al contrario, per mostrarli e tenerli in bella vista. Le Bent Box sono disponibili in tre colori di super tendenza: rosa pallido, verde olmo e arancione ruggine. Vi ricordate il mio post sul colore terracotta? Questa scatolina in questa sfumatura sarebbe perfetta come svuota tasche vicino al davanzale della fiinestra della cucina che dà sulle scale.

Queste scatole sono impilabili e per questo motivo sono delle ottime soluzioni salvaspazio, soprattutto per chi come me ha una casa piccola e ha sempre bisogno di un angolo nascosto in cui mettere certe cose. Me le immagino già, impilate, nel mobiletto del bagno per tenere in ordine i medicinali. Ma anche nella mia camera da letto per contenere tutti i miei bijoux. In questo modo potrei organizzare tutti gli anelli su un vassoio, i braccialetti in un altro e suddividere ogni categoria di oggetti in una scatola di colore diverso in modo da trovarli più facilmente.

Gli abbinamenti di colore con il verde e il rosa mi piacciono moltissimo, ma anche quello con l’arancione e il rosa. Invece il verde e l’arancione insieme stanno bene ma non sono proprio nelle mie corde. Aspetto che presentino qualche altro colore magari con sfumature di colori freddi che amo maggiormente.

Cosa ne pensate di queste scatoline? Io le adoro.